Loader
Home »   ...  » La nostra azienda » Storia

Storia

Symalit - il pioniere della materia sintetica

 

Quando negli anni 50 del secolo scorso venne scoperto il poliamide come sostituzione  del metallo e la produzione mondiale della plastica non arrivava ai 10 milioni di tonnellate, iniziava la storia del successo della SYMALIT.

L’azienda con sito a Lenzburg, che oggi fa parte del gruppo Quadrant, viene fondata nel 1952 a Killwangen, nel cantone svizzero di Aarau e avvia la produzione di tubi proteggi cavo in plastica.

Come pioniere nel maneggio di questa materia ancora „giovane“, la SYMALIT sviluppa negli anni successivi i suoi primi tubi proteggi cavo con la plastica ecologica, il polietilene (PE). Già nel 1956 l’azienda mette in commercio i primi tubi proteggi cavo in PE.

 

Nel 1973 la SYMALIT allarga il suo impegno, che riguarda il materiale sintetico, e inizia con successo lo sviluppo e la produzione di materiale sintetico al fluoro. Cinque anni dopo avviene un’ulteriore diversificazione: come ulteriore „piede d’appoggio“ l’azienda inizia con lo sviluppo e la produzione di materia composita rinforzata con fibra di vetro (GMT).

Nel 1988 la Shell AG acquisische la SYMALIT AG e dirige la ditta, che funziona ancora come società per azioni indipendente, con lo sviluppo dei medesimi prodotti e con l’impegno inalterato e intenso per quanto riguarda la ricerca e lo sviluppo.

Quando poi nell’anno 1996 il gruppo Quadrant acquisisce la SYMALIT, gli sperti svizzeri si impegnano a livello mondiale e forniscono principali settori industriali con  i loro prodotti. SYMALIT serve l’industria di semiconduttori con plastiche al fluoro, produce materia termoplastica rinforzata a tappeto con fibra di vetro (GMT) per l’industria automobilistica e fornisce tubi per la protezione di cavo per l’edilizia.

Nel 2001 l’azienda Quadrant espande a livello di complesso industriale, ristruttura gli ambiti aziendali e li  rafforza con nuove acquisizioni strategiche.

La SYMALIT incorpora il campo di affari della Jansen AG. Appena un anno dopo segue il campo d’affari della Wawin Swisspipe. Allo stesso tempo viene dislocato il settore delle materie composite (GMT) che agisce poi in modo indipendente sotto il nome di Quadrant Plastic Composites. Anche le materie al fluoro vengono man mano staccate e incorporate passo passo al settore Engeneering Plastics Products, settore acquistato dalla ditta olandese DSM N.V.

Da lì la SYMALIT si concentra sul suo compito iniziale ed è oggi il principale fornitore svizzero di soluzioni per la protezione di cavi. Altre alla notevole e vasta gamma di prodotti, la SYMALIT offre consulenza globale e supporto tecnico. Per ogni singolo impiego viene elaborata la soluzione adatta e su misura – fino alla produzione di pezzi singoli fuori dalla norma.

Prima

Oggi